Questa fase viene effettuata principalmente con le produzioni in terraglia bianca, anche già decorate.
Gli oggetti vengono ricoperti da una vernice a base vetrosa (cristallina) che in fase di seconda cottura conferisce quell’aspetto lucido che tutti conosciamo.
L’ applicazione della cristallina, che si trova allo stato liquido, avviene per immersione, detta anche tuffatura, per garantire una copertura dallo spessore uniforme.